UFO :brasile annuncia libertà d’ informazione sui fascicoli segreti

La CBU è aggiunta alle grandi organizzazioni che lottano per la stessa causa, attraverso il Forum  mondiale di ufologia per il diritto d’informazione pubblica, composto nel 1997 principalmente  da  A. J. Gevaerd,  Claudeir Covo, Rafael Cury, Reginaldo de Athayde e Marco Antonio Petit e l’ufologo Fernando de Aragao Ramalho.
Dopo quasi un anno, la richiesta di informazioni da parte della Commissione brasiliana di Ufologia (CBU) ha una risposta parziale. La commissione ha chiesto l’accesso a documenti detenuti dalle forze armate e dalle altre agenzie del governo federale per la ricerca di presunti UFO. Gli Ufologi hanno chiesto al governo l’accesso illimitato ai files segreti di “Operazione Prato”, “Noite Oficial dos UFOs no Brasil” e “Caso Varginha”.
Nei primi mesi del 2009, la CBU ha ricevuto il rapporto ufficiale di 86 pagine classificate come riservate, e prodotto da National Intelligence Service (SNI).  Molti altri documenti richiesti dalla Ufology rimangono riservati.
“Noite Oficial dos UFOs no Brasil” è un avvenimento accaduto nel maggio 1986, quando i militari dell’Aeronautica brasiliana (FAB) hanno seguito più di 20 UFO.  L’evento sarebbe accaduto nella Paraíba Valley, nei pressi della città di San José dos Campos (SP).
Il “Caso Varginha” è anche in attesa di risposte da parte delle autorità e  la richiesta della CBU è stata effettuata alla Casa della Presidenza della Repubblica il 26 dicembre 2007 .
Il 31 ottobre 2008, la Ufology ha ricevuto la prima di 213 pagine di documenti confidenziali della Aeronautica Brasiliana, prodotti tra il 1952 al 1969.
Nel dicembre dello scorso anno è stata diffusa la relazione sull’ “Operazione Prato”. che ha fatto seguito alle visione di misteriose luci riportate nei giornali locali di Pará e Maranhão nel 1977; anche SNI, i servizi segreti della defunta dittatura militare hanno parteciparono a parte delle indagini, disposte dall’Aeronautica tra il 1977 e il 1978.
Secondo le segnalazioni raccolte dal comitato, il governo dovrebbe anche indagare sul “Caso Varginha”. Tuttavia, Ufology non ha ricevuto i file richiesti in merito al caso. La presenza ExtraTerrestre riguardava due sorelle avvenuto nel 1996 nella città di Varginha nel Minas Gerais.  L’esercito non ha negato o confermato la partecipazione dei militari all’indagine sull’episodio.
Fernando de Aragao Ramalho, membro della CBU, ritiene che vi siano più informazioni a riguardo e ha richiesto nuove petizioni per l’accesso alle informazioni ai primi di gennaio.
Se necessario, l’ufologo richiedera’ , per ottenere il rilascio e visione degli archivi, un mandato per garantire la sicurezza . Nonostante il diritto costituzionale di accesso alle informazioni pubbliche, il Brasile non ha ancora leggi complete per facilitare e regolamentare l’accesso dei cittadini ai documenti  dello Stato.
Due anni fa, quasi 70 paesi ebbero una legislazione specifica sul diritto di accesso.
Il direttore esecutivo della Organizzazione non governativa di trasparenza in Brasile, Claudio Weber Abramo, osservando il Decreto n. 5301 del dicembre 2004, che stabilisce la durata massima del periodo di 30 anni ai documenti riservati, fa istituire una Commissione di indagine e l’analisi di informazioni sensibili (CAAIS).
L’organizzazione ha l’obiettivo di stabilire i casi in cui la riservatezza di file è essenziale per la sicurezza della società e dello Stato.  Il comitato può anche rivedere la classificazione dei documenti, dopo la dimostrazione di un interesse effettivo ad avere un  accesso alle informazioni in esso contenute.  Tutto questo perche’ l’accesso a documenti statali da parte del cittadino comune è molto difficile.
Cosi’ ora v’è  un sito del comitato  in base alla relazione della ONG  per mantenere l’indipendenza e autonomia. Pertanto il Palacio do Planalto preparerà un progetto di legge in materia di accesso alle informazioni.

da : CBU

Leave a Reply