ENPA : 3 e 4 ottobre 2009 Giornata degli Animali.

Il 3 e 4 ottobre torna in 250 piazze la Giornata degli Animali. Con un nuovo progetto Enpa.

DOPO I LABORATORI, FINALMENTE LA SPERANZA DI UNA RIABILITAZIONE E DI UN AFFIDAMENTO.



La Protezione animali dedica la Giornata a un grande sogno: creare un centro di recupero
per animali superstiti della sperimentazione. Per aiutare: SMS SOLIDALE AL 4.85.85
La Giornata degli Animali, appuntamento annuale organizzato da Enpa, è ormai tradizionale occasione non solo perché i milioni di zoofili italiani possano festeggiare i propri beniamini, ma anche per realizzare concrete opere di bene nei loro confronti.
Ecco qualche esempio del passato: la donazione di 1.000.000 pasti per gli animali accuditi nei rifugi e per i randagi delle colonie feline; l’adozione a distanza di ogni sorta di animali difficilmente adottabili per le loro condizioni psicofisiche (non solo cani e gatti, ma anche cavalli, asini, falchi, criceti, conigli, cerbiatti…); la creazione del numero verde nazionale per l’adozione degli animali abbandonati (con coinvolgimento di canili pubblici e privati di tutta Italia); la realizzazione del centro di rieducazione dei cani da combattimento sequestrati dai Carabinieri e dalle Guardie Zoofile Enpa.
Proprio il successo internazionale di questo ultimo progetto, e cioè l’essere riusciti a ristabilire in questi cani un equilibrio tale da poterli affidare al calore di una famiglia (cosa ritenuta da molti “esperti” troppo gravosa, se non addirittura impossibile), ha spinto i volontari a progettare una nuova sfida: creare un centro per la riabilitazione di animali utilizzati nella sperimentazione. Col sogno di riuscire a trovare, anche per loro, chi li adotti e, finalmente, sostituisca con l’amore le strazianti sofferenze che hanno patito.
“Abbiamo già individuato il luogo dove poter avviare il recupero”, spiega Marco Poli, consigliere delegato del centro Comunicazione & sviluppo Enpa, già ideatore del progetto ex-combattenti e ora anche di questo, “e trovato la disponibilità entusiastica di comportamentisti, medici veterinari, educatori e volontari selezionati. Ma per raccogliere i fondi necessari a realizzare l’apposita struttura e pagare le spese vive, è indispensabile l’aiuto di chiunque condivida il nostro sogno. Pensate: chiusi in gabbie anguste per tutta la loro infelice e dolorosa vita e ora… la possibilità di attutire le angosce più devastanti e poter sognare ciò che per la maggior parte di noi è la normalità: avere vicino qualcuno che ti vuol bene e vuole il tuo bene. Altro che Superenalotto!”.

Gli operatori telefonici Tim, Vodafone, Wind, Tre e Telecom hanno condiviso il sogno di Enpa e fornito a tutti l’opportunità di fare concretamente altrettanto: dal 20 settembre al 10 ottobre, con un sms al numero 4.85.85 si dona un euro per il progetto e con una telefonata da rete fissa allo stesso numero di euro se ne donano due. Anche l’agenzia pubblicitaria Lowe Pirella Fronzoni, le case di produzione Movie Magic ed Eccetera e il regista Dario Piana, così come tutti i mezzi di diffusione partecipanti (periodici, radio e tv) hanno condiviso il progetto in modo completamente gratuito. E la prestigiosa azienda orafa Unoaerre ha realizzato per Enpa un innovativo anello di metallo smaltato in nero lucido, sul cui fianco è incisa la scritta bianca “FREEDOM FOR ANIMALS”. “Un simbolo da indossare al dito per dire finalmente al mondo LIBERI TUTTI. Basta con la sofferenza degli animali nei laboratori per testare rossetti, detersivi, spray, creme e pasticche varie!” conclude Poli. Gli anelli saranno disponibili in cambio di offerta presso i 250 banchetti della Giornata e in Enpa shop.

da : enpa

Leave a Reply