Guardie giurate : protesta sindacato cosnil sicurezza civile

Vogliamo pubblicare questo comunicato stampa , chiestoci cortesemente di essere reso noto , una protesta sui diritti umani e mobbing,  riguardante le guardie giurate e il mondo del lavoro con le sue norme da rispettare.

Colgo l’occasione nel ringraziare sempre la fedelta’ al nostro blog e di continuare sempre cosi’.

CO.S.N.I.L.
Confederazione Sindacati Nazionali Italiani Lavoratori
Segreteria Provinciale di Napoli

SCANDALO ISTITUTI DI VIGILANZA

Prefettura di Napoli – nessuna risposta e/o riscontro alle legittime rivendicazioni del Sindacato – CONFRONTO NEGATO – mancanza di interventi e verifiche approfondite.

Il Sindacato COSNIL Sicurezza Civile
Protesta
contro le precarie condizioni lavorative in cui sono costrette ad operare le Guardie Particolari Giurate;
Protesta
contro la mancanza dei presupposti basilari di sicurezza in cui si trovano TUTTE le Guardie Particolari Giurate;
Protesta
contro la totale assenza della Prefettura e della Questura che in un silenzio assordante lasciano gli Istituti di Vigilanza Privata, che sono in apparenti difficoltà economiche, senza avere, apparentemente, commesse e/o appalti a sufficienza e che facciano assunzioni aggravando l’agibilità economica propria per un apparente politica di dismissione della Guardia Particolare Giurata a favore del servizio di portierato perché meno oneroso, non regolamentato e impropriamente utilizzato per i servizi di vigilanza con violazione del T.U.L.P.S.;
Protesta
contro la continua violazione di leggi e Ordinanze, significando che vi è una totale e continua mancanza di controllo da parte degli organi competenti;
Protesta
contro una politica di continui licenziamenti e nuove ed assurde assunzioni (con i connessi previsti sgravi fiscali-conributivi?) che compromettono e minano la serenità dell’Operatore della Sicurezza privata;
Protesta
contro una politica di appalti vinti e dato, poi, in subappalto ad altre aziende compensando, apparentemente, e mascherando (?) la paventata perdita di commesse;
Protesta
contro la totale assenza di controlli delle Autorità su queste d altre attività che tendono a minare il mondo produttivo e lavorativo della sicurezza privata mandandolo in un continuo collasso e facendo vivere tutti gli operatori precariamente;
CONTRO
La mancanza di risposte e riscontri alle sacrosante rivendicazioni di questo Sindacato rivolte alla Compagine Governativa che vìolano la democraticità e il diritto sindacale, perpetrando un continuo abuso che favorisce una crisi che facilmente, con i dovuti controlli, si poteva, si può e si deve evitare.
LA COSNIL SICUREZZA CIVILE
Si rivolgerà, protestando e sottolineando queste gravi condizioni, al Sig. Presidente della repubblica, ai Sigg. Presidenti del Senato e della camera dei deputati, a tutti i Ministri, alla compagine governativa e agli organi di Informazione affinchè venga sollecitato un intervento chiarificatore e che accerti le responsabilità di tutti coloro che si sono resi responsabili dello sfascio di una delle più importanti realtà produttive d’Italia.
Il Segretario Provinciale
Angelo BIFARO

One Comment

  1. salvatore says:

    Sono d’accordo con la protesta, come al sud anche qui al nord le cose non vanno bene non c’è nessuna tutela da parte di nessuno nei nostri confronti e gli istituti con arroganza fanno ciò che vogliono sulla nostra pelle, ricattandoci tanto come dicono sempre “di personale ne troviamo quanto ne vogliamo”

Leave a Reply