Contributi per gli affitti e calcolo ISEE.

solo due parole…

Date le numerose richieste di informazini riguardo i contributi statali per gli affitti , ho deciso di dare riferimenti per poterli richiedere.

Infatti grazie all’ art. 11 della Legge n. 431/98, e’ stato istituito il fondo sociale per il sostegno agli affitti , atto ad  offrire un aiuto alle persone che si trovano in particolare difficoltà nel sostenere i canoni di mercato.

Un’ argomento trattato in due miei precedenti post, dei quali vi lascio il link per gli ulteriori approfondimenti :

locazioni-riparto-fondo-nazionale-di-sostegno-fra-regioni-e-province-autonome

fondo-nazionale-di-sostegno-per-le-abitazioni-in-locazione

Quest’anno inoltre e’ stato ulteriormente innalzato il limite di reddito per rientrare nella domanda, pari a € 14.000.

Il Fondo è alimentato ogni anno dallo Stato e, secondo quanto previsto dalla Legge, può essere integrato dalle Regioni che provvedono anche a distribuire l’insieme dei finanziamenti ai Comuni.

Pertanto consiglio di farsi calcolare il valore ISEE dagli uffici comunali o dal caf  o inps .

Poi da loro stessi bisogna ritirare le domande dei bandi per ottenere gli incentivi e consegnarli a loro stessi.

Ricordo che per calcolare l’ ISEE bisogna avere con se  lo stato di famiglia , il cud, contratto locazione registrato, eventuali indicazioni di altri redditi (derivanti ad esempio da investimenti, bot ,ecc).

Pertanto calcolate il valore ISEE , perche’ potreste rientrare nelle domande per i contributi e non solo per gli affitti ma anche  per  il contributo  riscaldamento, per  il bonus energia elettrica , per il bonus gas e per quant’ altri ce ne saranno.

Buona fortuna e buone file ….

Leave a Reply