Mobbing, con le testimonianze dei colleghi è possibile inchiodare il capo alle proprie responsabilità

Lo ha stabilito la Cassazione con la sentenza n. 23923 del 10 giugno 2009. La questione portata innanzi alla Giustizia, trae origine da una storia che ha visto condannare definitivamente un dirigente di un ufficio giudiziario della Liguria a risarcire gli stati ansiosi e depressivi provocati dal suo comportamento aggressivo nei confronti di una cancelliera. Al dirigente è stato contestato di aver offeso l’onore e il decoro dell’impiegata, pronunciando contro di lei espressioni come “è una falsa, non finisce qui, gliela farò pagare, è una irresponsabile”. Durante il...

read more

E’ reato la minaccia del superiore gerarchico di infliggere sanzioni disciplinari al dipendente

(Corte di cassazione 6 maggio 2009, n. 19021 – dott. Gesuele Bellini) Il superiore gerarchico che minaccia il dipendente di infliggergli una sanzione disciplinare rischia di incorrere nel reato previsto dall’art. 612, comma 2 c.p. E’ quanto è accaduto nella questione di cui si è occupata la Corte di Cassazione, nella sentenza 6 maggio 2009 n. 19021. Il caso ha riguardato un dipendente comunale, agente di polizia locale, che durante il suo lavoro, mentre stava vietando al sindaco, alla guida della propria autovettura, il transito in una zona interdetta, quest’ultimo proferiva nei...

read more

Ma è questa politica !!

Solo due parole ….. A tre giorni dal voto, gli italiani stanno ricevendo una telefonata da parte di Pierferdinando Casini, anzi della voce registrata di Pierferdinando Casini. “Scusi il disturbo, sono Pierferdinando Casini”,e continuando chiede di esprimere la volontà o no a votarlo digitando il tasto 1 oppure  2 sul nostro telefono di casa. E’ lecito per la privacy telefonare  a casa dei cittadini presenti sugli elenchi, purtroppo, ma mi chiedo il voto non è segreto? Perchè dovrebbe il singolo cittadino far sapere la propria intenzione di voto? Mentre poi a due...

read more

Spot sull’ateismo, anche a Genova i bus che promuovono l’inesistenza di dio

Dopo Londra, Washington e Barcellona dal 4 febbraio nella città ligure due mezzi pubblici diffonderanno il messaggio lanciato dall’Unione atei. “LA CATTIVA notizia è che Dio non esiste. Quella buona è che non ne hai bisogno”. E’ questa la versione italiana della campagna a favore dell’ateismo che dal 4 febbraio tappezzerà due autobus pubblici a Genova. Ma sarà solo l’inizio. O forse la fine di questa promozione dell’incredulità, a giudicare dalle animate polemiche e controffensive religiose seguite alla stessa iniziativa sui bus di Londra, in Spagna,...

read more

Cassazione: leciti toni sopra le righe per difendere il posto di lavoro

Secondo i giudici di Piazza Cavour è legittimo utilizzare espressioni normalmente ingiuriose quando sono in ballo ”temi di capitale importanza” Licenza di utilizzare toni ed espressioni sopra le righe quando sono in ballo ”temi di capitale importanza” come la difesa ”del posto del lavoro”. Parola della Cassazione che ha annullato con rinvio una condanna per ingiuria inflitta dal giudice di pace di Taranto a un infermiere, Antonio V., che aveva dato della ‘bugiarda’ a una signora che lo aveva rimpiazzato con un altro infermiere ritenendo il suo...

read more
Pagina 1 di 212